Cookie Policy

Video Marketing: come creare una strategia efficace.

La forza dei video cresce anno dopo anno. Il 93% dei marketers sostiene che i video sono una parte fondamentale della loro strategia di marketing. Il 50% dei consumatori vuole vedere i video dei brand, più di ogni altro contenuto. I video sono diventati uno strumento importante di comunicazione, su ogni piattaforma e canale, e per ogni business. Se fatta in modo corretto, una strategia di Video Marketing, è un modo efficace per attrarre, coivolgere e deliziare il tuo pubblico.

Graph comparing survey results to the question

Perché è importante una strategia di Video Marketing?

I contenuti video ti permettono di creare un rapporto di fiducia con il tuo pubblico, che saranno quindi più propensi a sceglierti nella fase finale d’acquisto. Infatti il 90% dei clienti, sostengono che i video li aiutano a prendere decisioni d’acquisto, e il 64% che vedere un video li rende più propensi all’acquisto.

Per ottenere questo risultato devi però avere uno scopo ben preciso, e catturare l’attenzione dei tuoi potenziali clienti, con un video ben fatto e di alta qualità. Questo perché 62% dei consumatori tende ad avere una percezione negativa del marchio, se il video è di bassa qualità.

Un video coinvolgente può anche migliorare l’ottimizzazione del tuo sito web, per vari motivi:

  1. Aggiungere un video (nella parte superiore) al tuo sito può aumentare la possibilità di arrivare in prima pagina di 53 volte.
  2. Ti aiuta a ridurre la frequenza di rimbalzo, questo significa che per Google, le persone trovano i tuoi contenuti di valore. Di conseguenza porterà il tuo contenuto in prima pagina.
  3. I video di YouTube si posizionano nella parte superiore della pagina dei risultati del motore di ricerca, hai quindi la possibilità di apparire nei primi risultati.

Creare una buona strategia di video marketing, da applicare ad ogni fase della metodologia inbound, non è semplice. Devi attrarre il tuo pubblico, coinvolgerlo con video utili e farlo diventare promotore del tuo brand, grazie alla condivisione dei tuoi video.

Puoi creare diverse tipologie di video, da utilizzare per ogni fase. Partiamo dalla prima: la fase dell’attrazione.

Come attrarre nuovi potenziali clienti con i video

Il primo passo da compiere in una strategia di Inbound Marketing, è quello di attrarre, cioé trasformare persone estranee in visitatori. In questa fase i potenziali clienti, stanno cercando una soluzione ai loro problemi o ai loro bisogni. Di conseguenza, i video devono entrare in empatia con i loro problemi e bisogni, e devono creare un’esperienza significativa e memorabile, mettendo le basi per un rapporto di fiducia. Ad esempio puoi creare:

  • brevi video sociali che mostrano la personalità del tuo brand
  • video che trasmettono i tuoi valori e la tua missione
  • video di influencer o comunque persone conosciute, che parlano di te come fonte autorevole del settore
  • video educativi che danno consigli rilevanti per risolvere un determinato problema

Evita di parlare troppo del tuo prodotto o servizio, e concentrati sui valori del tuo brand e sulla sua personalità. Il secondo passo da compiere, è quello di costruire una relazione duratura con il tuo pubblico, fornendo approfondimenti e soluzioni, in linea con le loro sfide e i loro obiettivi.

Come coinvolgere il tuo pubblico con i video

La fase successiva è quella del coinvolgimento. Il tuo scopo ora è quello di portarli a prendere una decisione d’acquisto, rassicurandoli sulla loro scelta. I video “engage” hanno infatti l’obiettivo, di convertire i visitatori in lead, e poi in clienti. Esempi di video engage sono:

  • demo di prodotti inviati via e-mail
  • video promozionali delle landing page
  • webinar ricchi di consigli utili
  • casi studio
  • video educativi su “come fare”

Ad esempio, un video nella fase “attract” potrebbe essere come creare un post su Facebook, e un video “engage” come creare una strategia di Social Media Marketing.
I clienti preferiscono 4 volte di più un video su “come fare”, che un articolo su “come fare”. Questo perché i video sono in grado di mostrare funzionalità e suscitare emozioni, che una descrizione non riesce a fare.

Quando vuoi portare i lead a diventare clienti, puoi utilizzare queste tipologie di video:

  • dimostrazione dei prodotti
  • testimonianze dei clienti
  • video culturali dove mostri la qualità del tuo prodotto/servizio
  • video personalizzati dove spieghi come il tuo prodotto/servizio possa aiutarli nel loro business

Come deliziare i tuoi clienti con i video

Passiamo alla fase finale: quella del piacere. Nella fase post-conversione “delight”, l’obiettivo è quello di continuare a fornire contenuti utili al tuo pubblico, per rendere l’esperienza con il tuo brand, ancora più piacevole e memorabile. Lo scopo è quello di incoraggiare i tuoi clienti, a sposare il brand e diventarne portavoce. Esempi di video delight sono:

  • video onboarding (via e-mail)
  • video ringraziamento di benvenuto nella community del brand (via e-mail)
  • video educativi dedicati alla formazione (via e-mail)

Crea due video per ogni fase e fai dei test, per capire quali funzionano meglio per il tuo business. Includi le call to action per indirizzare il tuo pubblico, verso l’obiettivo che ti sei prefissato.

Leggi anche Storytelling: come vendere raccontando una storia. e 6 fantastici trucchi per rendere i tuoi contenuti virali.

A presto!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.